Il cervello umano (Step 6 – esercizio).

In questa lezione raggiungerai una eccellente comprensione del più straordinario congegno che sia mai esistito, un meccanismo con cui puoi creare da te salute, forza, successo, prosperità e qualsiasi altra condizione desideri. Le necessità ti spingono a fare delle richieste, e le richieste creano l’azione che a sua volta porta a risultati concreti.

Il nostro processo evolutivo è costantemente all’opera per fabbricare il futuro a partire dal nostro presente. Così come quello universale, lo sviluppo individuale deve essere graduale, un livello sempre crescente di capacità e di volume. La morale è importantissima, se vogliamo andare avanti è d’obbligo metterci in testa che i diritti del prossimo sono pari ai nostri. Se diventiamo oppressori morali non avremo successo, la regola da rispettare è quindi: “il bene più alto per il maggior numero di persone”.

Per ottenere dei risultati dobbiamo essere costanti nelle nostre aspirazioni, nei desideri e nelle relazioni armoniose. Il più grande ostacolo sono le idee fisse e sbagliate, equilibrio e armonia sono invece il solo modo per essere in sintonia con la verità eterna. Chi vuole ricevere sapienza, deve essere in sintonia con chi glie la può infondere.

Il fatto che il pensiero sia il frutto della mente creativa non significa che l’universale voglia modificare la sua maniera di agire per venire incontro ai nostri capricci. Semmai siamo noi che ci dobbiamo armonizzare con l’universale e dopo averlo fatto possiamo chiedere qualunque cosa ci spetti.

E’ così meravigliosa la mente universale che è difficile comprendere nella pratica i suoi poteri, i suoi effetti benefici e le sue sconfinate possibilità. Abbiamo scoperto che questa mente è composta da tutta la sostanza esistente, cosa fare allora per differenziarla nella forma, come possiamo raggiungere un effetto desiderato.

Che effetto può produrre il pensiero? Così come il vento è aria in movimento, allo stesso modo il pensiero è mente in movimento, tutto dipende dal congegno a cui è collegato, ecco il grande segreto. Il fondamentale segreto di tutto il potere mentale, dipende dal congegno a cui lo colleghiamo ma quale sarebbe questo congegno?

E’ nostra abitudine studiare un meccanismo, il motore della nostra macchina, per esempio, eppure la maggior parte di noi non si preoccupa di capire come è fatto il più fantastico congegno che finora sia mai esistito, il cervello umano.

Diamo un’occhiata a questo magistrale congegno, forse ci aiuterà a capire meglio i vari effetti che sa realizzare. Per prima cosa, teniamo conto del grande mondo mentale in cui viviamo, ci muoviamo ed esistiamo, è onnipotente, onnisciente ed onnipresente. Risponde ai nostri desideri in misura direttamente proporzionale al nostro intento e alla nostra fede. L’intento deve essere costruttivo e la nostra fede abbastanza forte da generare una corrente di forza sufficiente a far manifestare il nostro intento.

Sembra, in realtà, un vero test scientifico. Gli effetti del mondo esterno sono il risultato dell’azione della dimensione individuale su quella universale. E’ quel processo che chiamiamo pensiero e il cervello è l’organo attraverso cui si svolge questo processo, pensa che meraviglia. Ti piacciono la musica, i fiori, la letteratura o ti affascina la filosofia antica e moderna, tieni bene a mente, tutta la bellezza ha una sua traccia corrispondente nel tuo cervello che la percepisce.

Non c’è virtù naturale che il cervello non sia in grado di esprimere, il cervello è un microcosmo e, a seconda delle nostre necessità può espandersi e migliorare. E’ una realtà scientifica e nel contempo una delle meravigliose leggi della natura. Se riesci a capirlo, riuscirai facilmente ad afferrare il meccanismo che permette questi straordinari risultati.

Il sistema nervoso è un circuito elettrico con una barriera di cellule da cui si sprigiona la forza dentro cavi isolati che trasmettono la corrente. Il midollo spinale è il grande canale sensoriale attraverso il quale vengono trasmessi i messaggi da e per il cervello. Il flusso sanguigno pulsa dentro le nostre vene e arterie, rinnovando sia la nostra energia che la struttura perfetta sulla quale poggia il corpo fisico. Infine c’è la pelle che avvolge di bellezza l’intero meccanismo.

Questo è dunque il tempio dell’io vivente su cui veglia l’io individuale, che a seconda del suo livello di comprensione del congegno posto sotto il suo controllo, deciderà il risultato finale. Il singolo pensiero da il via alle cellule cerebrali, inizialmente la sostanza su cui è puntato il pensiero non risponde, però se il pensiero è sufficientemente concentrato, quella sostanza cede e si esprime tranquillamente.

Qualsiasi parte del corpo può essere sottoposta a questa influenza mentale, così da causare l’eliminazione di qualsiasi effetto sgradevole. Una perfetta concezione delle leggi della sfera mentale assicura un grande successo negli affari perché accresce il potere di giudizio e consente una valutazione più chiara dei fatti. Colui o colei che si guarda dentro anziché affidarsi all’esterno non può che usare al meglio le proprie forze che determineranno poi il corso della sua vita.

Potrà convivere con quanto c’è di migliore, di più forte e più desiderabile. La concentrazione è una componente essenziale, forse la più importante per lo sviluppo del potere mentale. Un’attenzione ben indirizzata offre delle potenzialità talmente stupefacenti da risultare incredibili ai non esperti. Non c’è più alto traguardo personale, per un uomo o una donna, del saper coltivare la propria concentrazione.

Vediamo se riusciamo a rendere chiara la fondamentale importanza della concentrazione. Pensiamo a una lente d’ingrandimento colpita dai raggi del sole, Finché continuiamo a spostare la lente i raggi vanno qua e là dando l’idea di non possedere una forza così particolare. Ma se si tiene la lente perfettamente immobile e si lascia che i raggi si concentrino su un punto specifico per un po’ di tempo, l’effetto sarà subito evidente.

Lo stesso si verifica con il pensiero. Se lo sposti da un oggetto all’altro, il potere si disperde e non ci sarà nessun risultato, ma se lo focalizzi tramite la concentrazione, nulla sarà impossibile. Un rimedio troppo semplice per una situazione troppo complessa, dirà qualcuno ma fai una prova, tu che non hai alcuna esperienza nel concentrare il pensiero su un oggetto specifico. Scegli un oggetto qualsiasi e concentra la tua attenzione con un fine preciso, anche solo per una decina di minuti. Non ci riuscirai, la tua mente si perderà una dozzina di volte, quindi, sarà necessario riportarla sull’oggetto iniziale e ogni volta l’effetto andrà perduto.

Alla fine non sarà stato raggiunto alcun risultato perché non sarai riuscito a mantenere il pensiero concentrato sull’obiettivo che ti eri posto. Ad ogni modo, è proprio attraverso l’attenzione che si supera ogni ostacolo incentrato sul sentiero dell’elevazione personale. La pratica è il solo modo per acquisire questa meravigliosa facoltà, esercitarsi conduce alla perfezione, in questo campo come negli altri.

Per allenare la capacità di concentrazione prendi una foto e siediti nella solita stanza, nella solita posizione. Guarda la foto, esaminala attentamente per almeno un quarto d’ora. Se è un ritratto memorizza l’espressione degli occhi della persona ritratta, la forma dei lineamenti, i vestiti, la pettinatura, con la massima cura prendi nota mentalmente di ogni dettaglio. Adesso coprila e chiudi gli occhi cercando di visualizzarla. Se i vari particolari sono rimasti impressi nella tua mente, meriti delle congratulazioni. In caso contrario ripeti l’esercizio fino a quando non ci riesci.

Siamo in una fase di mezzo, dobbiamo preparare il terreno per il prossimo esercizio, solo allora getteremo i semi. Questi esercizi sono straordinari per controllare i tuoi stati mentali, il tuo atteggiamento e la tua coscienza.

Gli uomini d’affari più potenti si discostano sempre più dalla massa, prendendo tempo per pianificare, pensare e generare i giusti stati mentali. Uomini di successo dimostrano che mantenersi in contatto con il pensiero dei loro colleghi più facoltosi porta a dei risultati. E’ vero che una singola idea può valere milioni, ma può venire in mente solo a chi è ricettivo e preparato a riceverla. Chi, cioè, mantiene una struttura mentale improntata al successo.

Le persone stanno gradualmente imparando a porsi in sintonia con la mente universale, hanno capito che c’è unità fra tutte le cose e imparano i metodi fondamentali del pensiero. La mente sta cambiando le condizioni e sta moltiplicando i risultati. Si sta scoprendo che le circostanze umane e l’ambiente esterno sono influenzati dal progresso spirituale e mentale.

La gente comincia a vedere che dalla conoscenza si ottiene la crescita, dall’ispirazione si arriva all’azione e dalla percezione si crea l’opportunità. Prima di qualsiasi sbocco di successo si deve tenere in considerazione la dimensione spirituale. Le possibilità sono inesauribili, del resto l’uomo non è altro che un canale. Grazie al pensiero è possibile assimilare lo spirito del potere e trattenere il risultato nella nostra coscienza interiore, finché non entra a far parte della coscienza ordinaria.

Il modo affinché questo accada, gli esercizi esposti in questi articoli, è la chiave suprema che può aprire la porta della verità universale. Due sono le grandi fonti della sofferenza umana, malattia fisica e ansia mentale. La loro causa è riscontrabile nella violazione di qualche legge naturale e ciò è stato possibile per via dell’ignoranza che in questi secoli ha impedito all’uomo di usare la propria mente.

Ma ora le cose stanno cambiando, le nubi si diradano e comincia a spuntare la luce del giorno. Quando una mente si convince che può migliorare vuol dire che si è pienamente risvegliata e si è votata al potere del giusto pensiero nell’azione costruttiva.

Iscriviti alla nostra pagina facebook – Multilevelmarket.it

Tratto dagli insegnamenti di Charles Haanel nel suo libro “La chiave Suprema” (Audiolibro https://www.youtube.com/watch?v=3m3JLQaCA6A) (Libro https://amzn.to/3kPBWOa https://amzn.to/2S4iWzahttps://amzn.to/334Jneo).
In origine “La chiave suprema” era un corso settimanale spedito per posta agli abbonati, una lezione a settimana resta ancora il ritmo ideale per mettere in pratica il metodo e ottenere i migliori risultati, vi consiglio di mantenerlo. Studiate una lezione a settimana, leggetela e rileggetela, praticate l’esercizio di ogni lezione regolarmente e solo quando sarete sicuri di averla appresa appieno passate alla successiva.